RSS

Archivio mensile:ottobre 2014

Torino è anche … stare a casa a cucinare

Premetto… non sono una cuoca…e non sono neppure brava a cucinare (ultimo commento di un piatto:” Buono, brava…peccato che sia adatto da mangiare al buio” … “Perché” … ” perché non si può guardare”)… almeno era buono.

Neppure ho l’intenzione di trasformare questo blog nel tipico blog di cucina (che invidio tanto…loro si che son brave).

Ma non si può certo negare che una serata in compagnia a sperimentare ricette, o l’idea di arrivare a casa dopo il lavoro e gustarsi un’ottima cena con le luci soffuse che già concigliano al riposo non sia uno dei momenti migliori di una settimana di lavoro.

Condividendo con voi qualche mia “esperienza” culinaria, racconterò come Torino (cit.Culicchia), come ogni casa che si rispetti, abbia ottime cucine, dispense, frigo, ricette d’emergenza e forni da cui ogni giorno attingere per colorare e insaporire la giornata.

La serie dei post sulle RICETTE non potevo che non iniziarlo oggi 23/10…giorno di Apertura del Ristorante per eccellenza della città di Torino: IL SALONE DEL GUSTO, presso il Lingotto…

Primo mio incontro con questa manifestazione: 2010, appena trasferita a Torino, uno dei primi weekend che rimanevo a Torino dall’inizio alla fine, … cosa si fa? Andiamo al Salone del Gusto, vedrai che non te ne pentirai. Infatti è stato proprio così, … tra cioccolato, vini, pane, ricette, salumi, incontri di amici, Terra Madre, persone sorridenti, stand, corsi di cucina, musica, televisione e libri, è stata la festa del gusto, della cucina ecosostenibile, dell’agricoltura e dell’incontro con tradizioni di popoli lontani con cui condividiamo il pianerottolo, ma di cui conosciamo ancora troppo poco.

Salone del Gusto

… Ma del Salone del Gusto avrò modo di parlarvi in questi giorni (vi la scio il link http://www.salonedelgusto.com/it/)… ora vi parlo della ricetta della serata (non potevo essere inferiore al Salone del Gusto, devo essere una valida alternativa … non ci credo neppure io): “TORTA SALATA ALLE VERDURE E ALICI SOTT’OLIO”…mmmmm

Ingredienti per 3/4 persone:

– impasto per torte salate (io voto sempre quello della Buitoni)

– 4 zucchine

– 2 patate novelle

– una manciata di ravanelli (notare la finezza dell’unità di misura)

– 4 uova

– un cucchiaio di farina

– ricotta un vasetto da 250 g

– sale, pepe, rosmarino

– un barattolo di alici

– pan grattato

Preparazione:

In una pentola fate bollire acqua salata nella quale verserete a sbollentare le zucchine e i ravanelli tagliati a rondelle e le patate tagliate a cubetti, in modo che in 10 minuti si ammorbidiscano e velocizzino la cottura della torta in forno.

Sbattete le 4 uova con la ricotta il sale, il pepe e il rosmarino. A questo composto aggiungete poi le verdure scolate.

Versate il composto così ottenuto nella teglia rivestita dall’impasto Buitoni pre bucherellato sul fondo.

Infornare a 180° gradi in forno pre riscaldato per almeno 10 minuti senza interruzione. Dopo i primi 10 minuti, con uno scatto velocissimo, estraete la torna e disponete le alici in modo coreografico (io le metto come i raggi di una bici, ma è uguale), spolverate il pan grattato sopra e proseguite la cottura per altri 10-15 minuti sempre a 180°.

Ed ecco la torta pronta da gustare …

Sembro professionale vero?

… Per chi è bravo ci si può abbinare un’insalatina verde con ravanelli crudi o un purè di patate e zucchine…

Buona è uscita buona questa volta.

Vediamo se al Salone del Gusto riuscirò ad affinare la tecnica ed imparare che vino abbinare.

A presto e Buon appetito a tutti

Annunci
 
 

Tag: , , , , , , , , , , , , ,